03/11/14

Vegan pumpkin cookies – Biscotti vegani alla zucca



Ci sono giornate che partono male anche se fuori c’è il sole e l’aria non è opprimente, ma c’è qualcosa che ci disturba, qualcosa di inspiegabile e di pesante. E non conosciamo il modo di far passare questo malessere interiore. Ci blocchiamo e nemmeno le cose che ci piacciono riescono a rasserenarci. E già, sarà perché siamo a novembre, il mese che comincia con la tristezza. L‘undicesimo mese che come prima cosa, nel suo giorno numero uno onora tutti i santi. Forse è il ricordo delle persone che non ci sono più che ci trascina nella malinconia, forse… e forse per rompere il filo di sconforto di queste ricorrenze, come simbolo di queste festività nei paesi anglosassoni è stata scelta proprio l’allegra zucca.

Mi piace vedere le grandi zucche arancioni intagliate e illuminate con quell’allure macabro, ma preferisco cucinarle! La vellutata di zucca è diventata a casa mia una di quelle cose che fanno felice il palato, ma perché non proporre qualcosa di nuovo?!

Ho trovato una ricetta interessante qui e ho voluto provarla adattando un po’ la combinazione degli ingredienti e utilizzando quello che avevo nella mia dispensa. Ero un po’ incredula perché non ho mai usato la zucca per fare i biscotti e non ho mai fatto i biscotti senza le uova anche se ultimamente ho sperimentato un impasto con la zucca senza uova che funziona alla grande.



BISCOTTI VEGANI ALLA ZUCCA

(per circa 35 biscotti)
200 gr di farina “00”

100 gr di purea di zucca

80 gr di zucchero di canna

30 gr di olio di oliva (non extravergine perché è più aromatizzato)

1/3 cucchiaino di bicarbonato di sodio

1/2 cucchiaino di lievito per dolci

1/2 cucchiaino di spezie miste (un misto di noce moscata, zenzero, chiodi di garofano e la cannella in polvere)

1 pizzico di sale



Tagliare la zucca a metà, coprire la parte del taglio con la stagnola (per non farla bruciare) e cuocerla nel forno a 200°-220°C per circa 40 minuti. Raffreddare la zucca, eliminare i semi e togliere la buccia. Non bisogna schiacciare la polpa perché si ridurrà in purea lavorando la pasta con la mano.
Unire tutti gli ingredienti e lavorare per circa 5 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciare riposare e raffreddare l’impasto nel frigorifero per una decina di minuti e nel frattempo accendere il forno a 180°C e rivestire una teglia con la carta da forno. Formare le sfere di pasta aiutandosi con le mani (un cucchiaino da caffè d’impasto per una sfera) e posizionarle distanziate una dall’altra sulla teglia perché durante la cotture cresceranno un po’. Cuocerle per circa 15-20 minuti nel forno caldo.



I biscotti si possono anche glassare, l’abbinamento con il cioccolato è ottimo e per preparare la glassa bisogna mescolare:
1 cucchiaio colmo di cacao in polvere
1 cucchiaio di acqua.



Sciogliere il cacao e lo zucchero nell’acqua, rompere tutti i grumi e se il composto dovesse risultare troppo denso, aggiungere altro poco di acqua tenendo conto che la glassa non deve essere troppo liquida altrimenti non si attaccherà ai biscotti.



Nessun commento:

Posta un commento